ReStartApp

Il primo Campus per aspiranti imprenditori in Appennino

Mestieri e saperi tradizionali, attualizzati dall'innovazione culturale e intervento consapevole sul territorio per la piena valorizzazione delle sue risorse: sono queste le chiavi di volta per lo sviluppo sostenibile delle aree appenniniche. Affinché terre troppo a lungo abbandonate possano tornare a vivere e a produrre beni e opportunità, occorre immaginare nuove soluzioni e quindi partire dalle idee dei giovani, in una prospettiva di dialogo tra passato e presente che sappia tradursi in progettualità per il domani. E' questa la missione del progetto ReStartApp: il primo Campus residenziale per giovani aspiranti imprenditori in Appennino.

IDEE CHE MUOVONO MONTAGNE

Cos’è Restartapp

ReStartApp è un incubatore temporaneo di impresa per il rilancio dell'economia appenninica. Un programma formativo intensivo, residenziale, gratuito insediato presso selezionate località appenniniche italiane che ospita idee di sviluppo rurale da realizzare, naturalmente, in Appennino.

A chi è rivolto

ReStartApp è rivolto a giovani under 35 con idee di impresa e start up originali e sostenibili nelle filiere produttive tipiche dell’Appennino - dall'agricoltura all'allevamento, dal turismo culturale alla tutela ambientale e alla cura del territorio fino all'artigianato e al design.

I partner

Il progetto è realizzato in collaborazione con l'Associazione Progetto Valtiberina.

Nella consapevolezza della strategicità dei temi affrontati per garantire uno sviluppo sostenibile al futuro del nostro Paese e con l'obiettivo di garantire massima validità scientifica e completezza di contenuti al progetto, abbiamo costruito intorno a ReStartApp un network con altre importanti realtà, istituzionali, pubbliche e private, che condividono il nostro stesso impegno. Il progetto è sostenuto da Banca Intesa in qualità di main sponsor e dallo sponsor Banca Anghiari e Stia Credito Cooperativo. Sono partner tecnici di ReStartApp: Aboca S.p.A. e Altromercato Soc. Coop., Il progetto vede, inoltre, la collaborazione di Fondazione Symbola, Università della Montagna, Fondazione CIMA, UNCEM, Federbim e Federforeste, in qualità di partner istituzionali. Il campus ha il patrocinio del Ministero dell'Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare, del Comune di Sansepolcro (AR) e del Comune di Città di Castello (PG).

 

Approccio didattico

Il programma formativo prevede attività di didattica, laboratorio di creazione e sviluppo d'impresa, tirocini, testimonianze e casi di successo, visite a realtà produttive e località appenniniche considerate significative e virtuose per il modello di rilancio che hanno sperimentato e sviluppato.

  1. Laboratorio: business coaching e coworking
    L'area formativa dedicata alla creazione d'impresa prevede un'azione mirata di business coaching, con il coinvolgimento di professionisti e consulenti provenienti da diversi ambiti (consulenti strategici, commercialisti, giuristi e, appunto, business coach e mentor d'impresa).
    Sono obiettivi del Laboratorio: lo sviluppo delle idee imprenditoriali dal punto di vista tecnico, economico, amministrativo, legale, ecc.; la valutazione preliminare della fattibilità e della sostenibilità economica di ciascuna idea d'impresa; la pianificazione/programmazione di un business plan pluriennale. Al termine del Campus è prevista inoltre una fase di consulenza a distanza, finalizzata alla stesura definitiva dei business plan.
  2. Didattica: mentorship e docenza
    L'area dedicata alla Didattica è caratterizzata da un approccio formativo più tradizionale e prevede il coinvolgimento di esperti, docenti e professionisti dei settori propri dell'economia montana e rurale.
    L'obiettivo è fornire i fondamenti essenziali dell'economia e delle tecniche produttive dei settori economici propri delle aree montane e rurali, offrendo una formazione mirata a seconda dei comparti e dei settori di riferimento delle idee imprenditoriali presenti nel Campus.
  3. Tirocinio: affiancamento a realtà produttive locali
    L'area formativa dedicata al Tirocinio prevede che i partecipanti al Campus affianchino operativamente alcune realtà produttive pertinenti con la loro idea d'impresa per vivere da vicino e in prima persona il lavoro e la gestione quotidiana di un'azienda rurale e montana.
  4. Esperienze: viaggi studio e case history di successo
    L'area formativa dedicata all'Esperienza ha una valenza maggiormente motivazionale e di ispirazione: una serie di testimonials racconteranno la propria storia di vita, d'impresa o di startup in ambito montano e rurale con l'obiettivo di condividere esperienze e trasmettere competenze in modo coinvolgente e stimolante. Sono previsti incontri in aula ma anche viaggi studio alla scoperta di località appenniniche che hanno saputo distinguersi per il modello di riqualificazione ideato e perseguito dagli abitanti.

Nel corso della formazione, i partecipanti avranno quindi la possibilità di apprendere:

  • teorie e tecniche di avvio e gestione di un'impresa rurale montana e di business planning;
  • tecniche di gestione dei processi produttivi rurali e di montagna;
  • tendenze macro e micro economiche;
  • teorie e strumenti di marketing tradizionale e digitale;
  • tecniche e strumenti per l'ottenimento di finanziamenti, contributi e agevolazioni finanziarie all'avvio per la gestione dell'impresa;
  • esperienze virtuose e di successo in ambito imprenditoriale e di valorizzazione del territorio;
  • esperienze di vita e lavoro rurale e di montagna.

 

 

 

Scopri di più sul sito www.restartapp.it 

 

Download materiali