ReStartApp per il centro Italia

Lo scenario

A seguito del sisma del 2016 le regioni del centro Italia hanno vissuto un forte ridimensionamento del mercato “di prossimità”. In quanto territori storicamente vocati all’agricoltura, all’allevamento, all’artigianato e al turismo, hanno perso definitivamente diverse attività imprenditoriali, altre si sono fermate in cerca di un nuovo disegno, alcune stanno oggi ripartendo grazie all’individuazione di nuove strategie di mercato.

ReStartApp per il centro Italia è un progetto dedicato alle giovani aziende di Lazio, Marche e Umbria che, seppur in un contesto di forte discontinuità e incertezza, guardano al futuro vedendo l’opportunità di ripensare il proprio lavoro, di cercare nuove soluzioni, di introdurre innovazioni anche a vantaggio del territorio nel suo complesso.

 

Il progetto

Il format del progetto – realizzato da Fondazione Edoardo Garrone e Legambiente Onlus - prende ispirazione da ReStartApp e ReStartAlp, i campus di formazione per giovani aspiranti imprenditori o giovani imprenditori della montagna, ideati a partire dal 2014 da Fondazione Edoardo Garrone, sfruttando soprattutto l’esperienza maturata nella consulenza e accelerazione a favore delle imprese già esistenti. Il risultato è un percorso di coaching flessibile e personalizzato, che ha come obiettivo quello di rendere più efficienti ed efficaci i processi produttivi di ogni azienda intervenendo su specifiche tematiche, dal controllo di gestione, alla ricerca di nuovi modelli di business e mercati, fino al marketing e alla comunicazione.

Fondazione Edoardo Garrone e Legambiente: insieme oggi per guardare al domani

ReStartApp si rivolge da sempre ai territori appenninici, spesso aree marginali nel panorama socio economico italiano, con l’intento di dare loro un impulso positivo nello sviluppo di nuove economie e nuovi modelli di socialità. Fondazione Edoardo Garrone sceglie, nel 2017, di convogliare la propria attività di riqualificazione dell’imprenditoria appenninica in centro Italia, dove le aree colpite dal sisma hanno una particolare necessità di intraprendere un percorso di rinascita, anteponendo a qualsiasi ricostruzione fisica, la tenuta del tessuto economico e sociale.

Un progetto ambizioso, che è stato possibile realizzare grazie alla partnership con Legambiente Onlus. L’organizzazione, infatti, opera a fianco delle imprese colpite dal terremoto fin dai primi momenti dopo il sisma per garantire loro interventi tempestivi e pertinenti a tutela delle attività produttive. Una sinergia nata oggi per dare al centro Italia un domani migliore.