I campus di incubazione ReStartApp e ReStartAlp, i percorsi di accelerazione e i laboratori di rete di ReStartApp per il centro Italia, la crescente volontà di dare un contributo significativo allo sviluppo economico e sociale dei territori appenninici. Questi gli elementi alla base di “Progetto Appennino – idee che muovono montagne”, che vuole realizzare un nuovo modello di riqualificazione delle terre alte puntando sulla nascita di giovani imprese, sul consolidamento di quelle esistenti e sulla sinergia tra loro e, più in generale, sulla messa in rete di competenze e risorse per estendere il valore di un’imprenditorialità sostenibile a favore dello sviluppo complessivo del territorio e della comunità.

Mettendo a disposizione l’intero sistema di attività formative e consulenziali collaudate nelle varie edizioni di ReStartApp, Fondazione Edoardo Garrone offre alle aree appenniniche un’opportunità concreta in termini di rilancio economico e quindi di riqualificazione ambientale e sviluppo sociale.

Ogni anno, per 5 edizioni, verrà lanciata una “chiamata (call) per i territori”, attraverso la quale soggetti pubblici e privati di un territorio appenninico potranno candidarsi a ospitare l’intero sistema formativo di “Progetto Appennino® – idee che muovono montagne” (Campus ReStartApp + percorsi di accelerazione per le imprese locali + laboratori di creazione di reti), un sistema di strumenti e competenze per supportare le politiche di sviluppo locale.

Connettiamo competenze
Mettere in campo competenze diverse ma sinergiche per raggiungere obiettivi di rilevanza strategica. Dalla prima edizione di ReStartapp nel 2014, per garantire concretezza e solidità al proprio lavoro, Fondazione Edoardo Garrone ha creato un sistema di alleanze con enti profit e no profit, accomunati dalla volontà medesima di contribuire al rilancio dell’Appennino.
Lavorare in rete per favorire reti: questa l’ispirazione alla base del nostro impegno tra i territori appenninici.