Ancora una volta, grazie nonni

Coppia di anziani che passeggia in campagna

Notizie|

Ringraziamo i nonni. Ancora una volta. Perché la nonna prepara gli gnocchi a mano, con le patate bollite, quelle vere…mica li compra. Perché il nonno riconosce i funghi buoni da quelli cattivi e, mentre cammina per i boschi, racconta dei suoi tanti viaggi per mare. Perché i nonni hanno sempre una storia da raccontare, una di quelle che ci aiuta a capire quello che sta succedendo, ora. Perché hanno pazienza, quella che ha visto, toccato e sa e, per questo, sa ascoltare e anche aspettare. Perché nel loro abbraccio ci stiamo noi e i nostri genitori e tutti i nostri errori e tutte le nostre bellezze, le incomprensioni e le vicinanze, in pace e silenzio perfetti. Perché è importante conoscere il prima per scegliere il dopo. Perché quando litighiamo, dannatamente litighiamo, dentro a un cortile senza più comprendere il mondo che ci circonda, il loro esempio ci fa alzare lo sguardo e brucia più di qualsiasi rimprovero. Perché, ancora una volta, ci hanno salvato loro. Saremo in grado di salvare i nostri nipoti o, meglio ancora, di insegnargli a salvarsi da soli? Foto di Susanne Pälmer da Pixabay
Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Iscriviti alla Newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Ho preso visione dell'informativa sulla privacy e ne accetto termini e condizioni.

Comments are closed.

Close Search Window