Francesca Campora

Como nel comò

(Filastrocche in cielo e in terra, Gianni Rodari)

 

Una volta un accento

per distrazione cascò

sulla città di Como

mutandola in comò.

 

Figuratevi i cittadini

comaschi, poveretti:

detto e fatto si trovarono

rinchiusi nei cassetti.

 

Per fortuna uno scolaro

rilesse il componimento

e liberò i prigionieri

cancellando l’accento.

 

Ora ai giardini pubblici

han dedicato un busto

“A colui che sa mettere

gli accenti al posto giusto”.

 

Abbiamo bisogno che qualcuno torni a mettere gli accenti al posto giusto, una questione di priorità.

Cassetti mai pieni di persone per errore, ma straripanti di idee, progetti e soluzioni. Per passione.

Abbiamo bisogno di studenti, capaci di aprire prigioni, prime fra tutte, quelle dei cuori e delle menti.

Desidereremmo tanto dedicare un busto…si faccia avanti, prima o poi, qualcuno che ce ne ridia il gusto.

 

Grazie Maestro Gianni Rodari, che scrivevi per bambini pensandoli adulti felici.

 

Filastrocche in cielo e in terra. Gianni Rodari. Illustratore Bruno Munari. Editore Einaudi Ragazzi. 2011.